venerdì 13 aprile 2012

Ricostruzioni virtuali archeologiche

  Per generare un elaborato corretto dal punto di vista ricostruttivo, dopo un accurato studio preliminare, è necessario procedere nel seguente modo:

  • Ricostruire le curve di livello dell’area d’interesse.
  • Creare una pianta aggiornata alle ultime scoperte archeologiche e coerente con il periodo storico prescelto.
  • Approfondire la documentazione in merito alle precedenti proposte ricostruttive e reperire materiale per nuovi confronti. Infine elaborare la propria interpretazione aiutandosi con schizzi e disegni su carta.
  • Creare texture fotografiche con materiali compatibili o provenienti dagli stessi luoghi.
  • Elaborare il render ad alta risoluzione.
  • Ritoccare l’immagine ultimata in post-produzione.

Di seguito, alcuni esempi di mie ricostruzioni archeologiche. Si tratta di perlopiù di città o complessi di palazzi, realizzati per mezzo di vari programmi di grafica a partire da un modello 3D di base e una successiva post-produzione dell'immagine.
Pan

Acropoli di Atene, volo d'uccello ca. 1200 a.C.

Spaccato Casa del Lebete, Agia Triada periodo Neopalaziale

Acropoli di Micene, volo d'uccello da ovest ca. 1250 a.C.

Acropoli di Micene, volo d'uccello da sud ca. 1250 a.C.

Ricostruzione Villa, Agia Triada periodo Neopalaziale

Ricostruzione bastione miceneo Atene e Circolo B Micene

Ricostruzione di una facciata del Protopalazzo di Festo

Per altre fonti di ricerca, consultare articoli: Conferenza di Vienna e Progetto Musint.

Nessun commento:

Posta un commento