lunedì 14 gennaio 2013

Tutorial Photoshop - Effetto pioggia e fulmini


 Se volete dare un effetto particolare alle vostre architetture, sperimentare condizioni climatiche differenti, allora questo tutorial fa per voi! Seguitemi nei vari passaggi per trasformare un'immagine normale in una scena buia e tempestosa.
  Partendo da un render realizzato con 3ds Max, ho provveduto ad aggiungere effetti di post-produzione modificando l'immagine su Photoshop.
Effetti pioggia e fulmini sui render (con Photoshop):

Pioggia:
o1. Correggete i colori dell’immagine con Tonalità/Saturazione (Ctrl+U), Bilanciamento colore (Ctrl+B), Correzione colore selettiva (Alt+Ctrl+G), cercando di incupire il vostro render.
o2. Create un nuovo livello e riempitelo tutto di nero.
o3. Recatevi nel menu Filtro > Disturbo > Aggiungi disturbo. Inserite il valore 86 come quantità, mettete il segno di spunta accanto alle voci Gaussiana e Monocromatico.
04. Poi nel menu Filtro > Sfocatura > Effetto movimento impostate l’angolo a 25° e la distanza a 25 pixel.
o5. Infine nel menu Immagine > Regolazioni > Livelli (Ctrl+L) spostate la freccetta nera fino ad ottenere un set di valori pari a 100, 1.00 e 255.
o6. Impostate il livello precedentemente creato su Scolora e opacizzatelo leggermente.
o7. Ripetete l’operazione per creare un nuovo livello con molto noise per la pioggia più distante e opacizzate maggiormente.
o8. Create nuovo livello e aggiungere il noise da Filtro > Disturbo > Aggiungi disturbo. Inserire il valore 15 come quantità.
o9. Nel menu Filtro > Effetto pixel > Cristallizza impostate la dimensione cella a 20.
10. Aggiustate il numero dei cristalli Immagine > Regolazioni > Livelli (Ctrl+L). Spostate la freccetta nera fino ad ottenere un set di valori pari a 61, 2.04 e 255.
11. Applicate il Filtro > Stylize > Glowing Edges, valori 2-5-15 e sistemate il layer in modalità Colore Scherma, opacizzate leggermente.
12. Per l’effetto finale unite i livelli e usate Fluidifica, con lo strumento Bloat tool aumentate la densità delle gocce e l’effetto diffrazione. Con gli strumenti Forward Warp e Turbulence create la scia.
13. Ultimi ritocchi con Strumento Scherma e Brucia per aumentare e diminuire i contrasti delle gocce d’acqua.
Fulmini:
o1. Su nuovo layer, con un pennello netto bianco, disegnate il fulmine irregolare.
o2. Duplicate il livello e usate nel menu Filtro > Sfocatura > Controllo sfocatura per creare il bagliore.
o3. Usate lo Strumento Scherma per la luminescenza nelle nuvole.
- PAN

Nessun commento:

Posta un commento