sabato 30 giugno 2012

ArchScape - Radio-Faro a Capo Nord

  Nuovo appuntamento con la rubrica ArchScape. Oggi si torna su un tema simile ai precedenti articoli.


  Si tratta di un progetto come al solito di tipo utopico, ambientato all'estremo Nord dell'Europa. Lì dove il giorno e la notte si confondono a causa dell'asse di rotazione della Terra. Più precisamente è la zona di Nordkapp in Norvegia, conosciuta come Capo Nord.
  L'idea per questo tipo di architettura nasce dai disegni del futurista Guido Fiorini; tra questi uno in particolare mi ha colpito: progetto di una villa sulle rocce con struttura in cemento armato (1926-27). Le sue tensostrutture ancorate a sottili cavi si ergono imperiose sfidando la natura, la vogliono dominare. Anche qui il radio-faro, come quinta solitaria, sovrasta uno dei grandi panorami naturali, con segno di sfida ma al contempo di grande ammirazione. 

  L'illustrazione semplice nasce da uno schizzo veloce realizzato su uno dei miei taccuini di architettura. Diversi sono gli spunti per definire il paesaggio tipicamente nordico. In particolare la luce e il sole sono rappresentati nel periodo del solstizio d'estate, quando si verifica il fenomeno del "sole di mezzanotte". Il disco solare non scende sotto l'orizzonte, di conseguenza la notte non giunge mai in questo periodo dell'anno.
Pan

Precedenti articoli e illustrazioni: 

Nessun commento:

Posta un commento